it

Coronavirus, da Gruppo Intergea prestiti a tasso zero ai dipendenti

“Le famiglie hanno bisogno di liquidità e ne hanno bisogno adesso per fronteggiare le spese correnti, mutui, affitti, bollette”. Così Alberto Di Tanno, presidente del Gruppo Intergea e della Nobis Filo Diretto Assicurazioni, spiega perché il maxigruppo di rivendita automobili – che conta tra i suoi concessionari Autoingros, Logica, Theorema, Forza e Tecnogest – ha deciso di mettere a disposizione fino a due milioni di euro. Il motivo? Garantire prestiti a tasso zero per un massimo di 5 o 10mila euro – a seconda che si tratti di dipendenti diretti o collaboratori – per i 300 lavoratori del Gruppo, che potrenno essere restituiti in 10 anni a partire dal 2021.

Quella appena annunciata è una misura che si somma a quelle che il Gruppo ha già messo in campo per fronteggiare l’attuale crisi legata al Coronavirus. Tra le prime approvate, c’è stato l’anticipo delle provvigioni di marzo e aprile per gli agenti della compagnia assicurativa Nobis Filo Diretto e una polizza assicurativa per tutti i 600 lavoratori del Gruppo auto e di quello assicurativo, che prevede indennità e diarie da ricovero in caso di degenza ospedaliera o isolamento domiciliare.

Vai all’articolo completo
Scarica l’articolo in pdf