Arval: il noleggio a lungo termine dedicato ai privati

Dalla partnership tra Intergea e Arval Italia nasce a Torino Arval Store, Il primo negozio in Italia che porta il nome del gruppo multinazionale francese specializzato nel noleggio a lungo termine che, negli ultimi anni si è aperto all’emergente mercato dei consumatori privati, diventando un player di mobilità a tutto tondo.

Arval Italia, in particolare, dallo scorso anno, ha lanciato una proposta di noleggio costruita ad hoc per i privati: una tariffa fissa mensile in un pacchetto all inclusive che ingloba tutti i servizi necessari per la gestione dell’auto, come un chilometraggio pari a 100.000 km in 3 anni, RCA, copertura furto & incendio e danni ulteriori, manutenzione ordinaria e straordinaria, assistenza e soccorso stradale h 24, tassa di proprietà e nessun costo a sorpresa.

In un contesto che vede una forte crescita di consumatori che prendono in considerazione il noleggio dell’auto anziché l’acquisto, con ARVAL Store, la customer experience si arricchisce di un luogo fisico.
I 1200 mq all’interno di ARVAL Store, in corso Rosselli 236 a Torino, prevedono un’area accoglienza e due postazioni dove i Consulenti del negozio prendono in carico le richieste dei clienti. Diversi gli strumenti digitali a loro disposizione, tra cui gli schermi interattivi utili ad approfondire il noleggio a lungo termine e le soluzioni offerte.

www.arvalstore.it

 

 

Il Museo Fratelli Cozzi ottiene il terzo posto alla Best Location Awards

Alla 15° edizione della Best Location Awards, premio nazionale al quale partecipano, suddivisi in categorie, le migliori location per eventi d’Italia, il Museo Fratelli Cozzi ha conquistato il terzo posto nella categoria “Miglior location per celebrazioni e ricorrenze”, preceduti da The Mall (Milano, piazza Gae Aulenti) e l’Istituto Luce di Cinecittà.

“Essere annoverati insieme a realtà così prestigiose – ha commentato Elisabetta Cozzi – ci rende orgogliosi. In soli due anni di attività abbiamo conquistato una nicchia di mercato che ha compreso l’emozione, la passione e la cultura, che rendono il Museo un luogo indimenticabile. Mi piace sottolineare che le recensioni che hanno lasciato sul nostro account Tripadvisor, rendendoci la prima attrazione di Legnano, parlano di cortesia, ricercatezza, cultura, valori, passione…e sì, anche di auto.”

 

 

Intergea 15° anniversario

Un magazine ripercorre la storia del Gruppo

Dopo 15 anni di attività di Gruppo Intergea, Alberto di Tanno ripercorre la storia del Gruppo in un magazine, mettendo nero su bianco i momenti più significativi e determinanti per la crescita dell’azienda.

Il magazine è stato distribuito a tutti i dipendenti, che con impegno e grande determinazione hanno consentito che il progetto del Gruppo si sviluppasse e crescesse.

Scopri di più

FCA punta sul veronese: nasce Autoteam 9

La partnership tra Autoteam, Intergea e Gruppo Ferrari prende forma a Legnago e Verona

A febbraio 2018 vedrà la luce a Legnano Autoteam9, un nuovo dealer concessionario dei marchi FCA creato dall’aggregazione di gruppi imprenditoriali già esistenti e di chiara fama nel settore automotive.

Marco Pesce sarà l’Amministatore Delegato di questo nuovo soggetto automobilistico, nato dalla partnership tra diversi protagonisti, prima di tutto Autoteam, storica concessionaria a Legnago dei marchi Renault, DAcia, Kia, Skoda e Volkswagen, Intergea e Gruppo Ferrari, e in seconda istanza tutta una parte minoritaria di partecipazioni.

La Concessionaria Autoalpina sul Financial Times: risulta le 1000 aziende europee che hanno avuto una maggiore crescita negli ultimi 3 anni!

Sul Financial Times (inserto FT 1000) è stata pubblicata la classifica delle 1000 aziende che hanno avuto la crescita maggiore negli ultimi 3 anni in EUROPA (2012-2015).

La Concessionaria Autoalpina risulta nella posizione 594.

La Concessionaria Autoalpina è l’unica concessionaria di auto presente nel ranking del Financial Times

Qui l’articolo completo: https://ig.ft.com/ft-1000/https://ig.ft.com/ft-1000/

Fratelli Cozzi premiata per la seconda volta per le “Buone prassi di responsabilità Sociale”

Il 17 Febbraio 2016 Fratelli Cozzi S.p.A. viene premiata, unica concessionaria in tutta la Lombardia, per le “Buone prassi di responsabilità sociale” attuate in azienda.

La premiazione si è tenuta il 17 febbraio presso l’Auditorium di Palazzo Lombardia a Milano e ha interessato una limitata selezione di aziende lombarde. Sono circa un milione le aziende operanti in Lombardia e, tra quelle che hanno partecipato al concorso, solo 136 sono state riconosciute per le loro attività di impegno sociale e ambientale.

Fratelli Cozzi è stata premiata quindi come Impresa Socialmente Responsabile (dall’acronimo inglese CSR – Corporate Social Responsibility). Un’impresa è socialmente responsabile ogniqualvolta si dota di approcci e strumenti per integrare nella propria gestione gli aspetti relativi a tematiche ambientali, di etica, del rispetto dei diritti umani e dei diritti dei consumatori.

Gli ambiti di applicazione della Responsabilità Sociale rilevati per Fratelli Cozzi comprendono progetti di impegno ambientale e sviluppo sostenibile (Ambiente), la pratica della CSR con mercato, clienti e fornitori (Business), iniziative nei confronti della Comunità Locale (Comunità), impegno verso i collaboratori (Dipendenti).

 

 

Alfredo Parietti Presidente della Camera di Commercio di Piacenza

Alfredo Parietti eletto per acclamazione nuovo presidente della Camera di Commercio di Piacenza. Il presidente dell’Unione Commercianti succede a Giuseppe Parenti che ha concluso il suo mandato.

L’elezione è avvenuta nella Sala Consiglio della Camera di Commercio al termine della riunione di insediamento del nuovo Consiglio camerale. Sul tavolo del neopresidente le sfide dei prossimi mesi: quella della riduzione delle risorse disponibili e il riordino territoriale degli enti camerali con la fusione con Parma e Reggio.

“È con entusiasmo e senso di responsabilità che assumo questo ruolo – ha spiegato Alfredo Parietti ai cronisti – perchè sarà un mandato che dovrà confrontarsi con due temi, il primo è quello delle risorse in calo. Per questo dovremo individuare e valorizzare i progetti più meritevoli per il territorio. Il secondo tema riguarda il progetto dell’area vasta, dovremo cercare di portare avanti le trattative con le altre camere di commercio che valorizzino i nostri asset, le funzioni di sportello, che preservino il nostro patrimonio e non ultimi anche i nostri dipendenti che hanno sempre dato un ottimo contributo”.

 

Fonte: Piacenza Sera